Diario della legislatura

Diario della legislatura


Il Diario è la raccolta delle informazioni che gli italiani dovrebbero non dimenticare, la prossima volta che saranno chiamati alle urne. Il Diario è in pausa, in attesa di trovare un nuovo gestore. Scusate, ma ho dovuto lasciare. Mi portava via troppo tempo. Quack!

Home | Profilo | Archivio | Amici | Album fotografico | Feed RSS | FORUM


Perché votare centrodestra?

Inviato da 08:59, 2 August 2007

In tempi non sospetti, anzi di vacanza, lancio nella rete questo sfogo. Chi ha orecchie per intendere intenda.

 

Il Diario è un modo, credo potente, perché l'opinione pubblica si indigni per quanto sta facendo il centrosinistra e non dià più loro il proprio voto.

Del Diario avevo informato, oltre a tanti italiani comuni, tutti gli europarlamentari italiani, i deputati, i senatori, i consiglieri regionali, i consiglieri provinciali e i consiglieri dei capoluoghi comunali, quelli che non sono di centrosinistra. Perché potessero far loro l'idea, perché contribuissero, o almeno perché si iscrivessero alla newsletter.

Risultato: 300 iscritti alla newsletter, decine di contatti giornalieri al sito. Poco. Gli esponenti di centrodestra non hanno apprezzato, non hanno capito, non hanno voluto adottare la filosofia del Diario. Perché? Perché danneggia anche loro?

 

Ho cominciato a leggere il libro La Casta di Sergio Rizzo, l'ennesimo testo che denuncia gli sprechi della politica italiana. Nelle poche pagine finora lette ho scoperto che i palazzi della politica nazionale sono in affitto, l'affitto è pari a milioni di euro ed è stato deciso bipartizan. Per non parlare delle comunità montane, che sono felice il centrosinistra stia ora pensando di abolirle. Che ci fa una comunità montana a Taranto? E una notizia fuori tempo massimo per la realizzazione del libro: ho sentito poco tempo fa che i parlamentari italiani, all'unanimità, si sono nuovamente aumentati la paga, di 3000€ l'anno, alla faccia delle proposte di tagliarsi lo stipendio.

Perché il centrodestra non protesta invece di permettere, o addirittura appoggiare, tali iniziative?

P.S. Quanto riportato in quel libro non sarà, spero, tutto vero, ma sulla quantità temo che qualcosa di vero ci sia.

 

Alle ultime elezioni politiche nazionali avevo proposto al centrodestra un programma elettorale. Il programma, a detta degli onorevoli cui l'ho affidato, è arrivato molto su, in cima. Le proposte erano le mie solite, articolate però in un progetto fattibile e chiaro. Fosse realizzato, l'Italia cambierebbe faccia, cambierebbe nel profondo, perché è ispirato a quanto realizzato dalla Signora Tachter in Gran Bretagna, da Reagan in America e dal sistema produttivo giapponese.

Il centrodestra non ha voluto farlo suo, neanche in minima parte. Perché? Non ha forse interesse a migliorare l'Italia?

 

Ora ditemi perché dovrei votare ancora centrodestra. Solo perché il centrosinistra è peggio?


17 Novembre 2006 GIORNO 218

Inviato da 10:10, 17 November 2006

Ignazio Visco, direttore della ricerca della Banca d'Italia, analizza la Finanziaria 2007 in un Bollettino: così com'è porterebbe la pressione fiscale in prossimità dei livelli più elevati registrati nel nostro Paese, al 42,5%
 
un banchiere di Milano, professore ultrasettantenne, è stato fermato nei giorni scorsi dalla polizia. gli hanno trovato in tasca 8 grammi di cocaina, quando il limite previsto dalla Legge (era in vigore ancora la precedente) prevedeva che sopra 1,6 grammi debba considerarsi possesso a fini di spaccio. i poliziotti hanno considerato però quella quantità per uso personale e non l'hanno arrestato. perché? perché la Legge vuole che la polizia consideri non solo la quantità di possesso, ma anche l'improbabilità che la persona sia uno spacciatore. risultato: i poliziotti se ne fregano della legge.
ricordo che la risposta della Turco al problema dello spaccio è stato raddoppiare la quantità detenibile a fine personale
 
ieri la rassegna stampa del Tg3 ha mostrato solo i titoli de Il riformista. i giornalisti della carta stampata avevano appena scioperato e quindi nelle edicole molti quotidiano mancavano, ma il servizio pubblico non ha comunque voluto far vedere i titoli degli altri quotidiani usciti: Il Tempo, Il Giornale, Il Giorno, Libero, Il Secolo d'Italia, L'Osservatore Romano, Il Foglio
 
incendiato nella notte il circolo di Alleanza Nazionale a Trieste
 
a Savona la giunta comunale perde un pezzo: il Sindaco Federico Berruti litiga con il gruppo dei Verdi e li lascia fuori dalla giunta
 
il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, afferma che non può prendere decisioni sulla richiesta di estradizione degli agenti Cia coinvolti nel rapimento di Abu Omar, richiesta avanzata dai magistrati milanesi, perché al momento non è ancora completa la traduzione degli atti. i magistrati di Milano sono stupiti: tutti gli atti tradotti in inglese sono dal 6 novembre sul tavolo del ministro Mastella, mentre a Luglio sono stati trasmessi tutti gli atti in Italiano

16 Novembre 2006 GIORNO 217

Inviato da 09:28, 16 November 2006

i carabinieri di San Martino di Genova hanno arrestato ieri il segretario dello Sdi della Regione Liguria, Corrado Oppedisano. l'accusa è associazione a delinquere finalizzata all'appropriazione indebita di fondi della beneficenza pubblica e privata, avrebbe sottratto dei fondi destinati ai bimbi poveri del Mozambico. per adesso sembra che la cifra sottratta sia di 200 mila euro
 
Dacia Valent, esponente di Rifondazione Comunista ed ex europarlamentare europea, è stata rinviata in giudizio per concorso in rapida. nel 2003 avrebbe rubato un portafogli e un telefono cellulare ad una cittadina polacca che era andata da lei per denunciare delle discriminazione (Dacia era un politiziotto).
nel 1995 l'europarlamentare era stata arrestata per tentato omicidio nei confronti del convivente belga dopo una violenta lite
 
arrestato a Pescara il sindaco di Montesilvano della Margherita, Enzo Cantagallo. è accusato di abuso d'ufficio e corruzione, per delle tangenti richieste per assegnare degli appalti edili
 
i dipendenti del Ministero delle Riforme, Sviluppo economico, Beni culturali, Politiche agricole, Pubblica istruzione, Università, Economia, Lavoro e Salute (totale 9 ministeri) possono fare la spesa in negozi ed attività commerciali ospitati nei dicasteri, durante l'orario di ufficio. e chi è che li paga?
 
a Bologna il Sindaco Sergio Cofferati ha ordinato la rimozione della baraccopoli di via Bignardi, sloggiando così un campo nomadi (135 persone) ed abbattuto i loro insediamenti abusivi.  secondo le autorità comunali il rischio igienico sanitario era diventato troppo alto, per i rom e per i residenti del quartiere, ed inoltre l'imminente apertura di un cantiere pubblico lì vicino avrebbe recato pericoli ulteriori per la sicurezza.
ma il capogruppo di Rifondazione Comunista protesta: la giunta dovrà prendersi la responsabilità politica di essere andata dritta per la sua strada senza ascoltare nessuno. in disaccordo con l'intervento anche Verdi ed estrema sinistra
 
il senatore Caruso ha ricevuto una lettera di richiamo, per aver allarmato le autorità del parlamento, indignato l'opinione pubblica e sprecato il tempo dei Questori della Camera, annunciando di aver seminato cannabis nel  giardino del parlamento. nonostante non sia stato multato, ma solo richiamato, Sergio D'Elia, deputato della Rosa nel pugno e membro del consiglio di presidenza, è contrario al richiamo fatto al collega: non esiste nel regolamento della Camera una norma precisa che giustifichi la censura di dichiarazioni politiche fatte da un deputato. l'ex terrorista dimentica però l'art. 2043 del codice civile: Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno
 
perfino dalla maggioranza arrivano dissensi per il recente provvedimento del ministro Turco, cofirmato anche da Mastella e Ferrero, che ha raddoppiato la dose giornaliera ammissibile di droga. 51 senatori del centrosinistra chiedono al ministro di rivedere il decreto
 
la Finanzia è ancora alla Camera, ma al Senato è già cominciato il voto sugli aspetti introduttivi della manovra: se il contenuto della manovra sia costituzionale. in passato i Presidenti della Repubblica Cossiga, Scalfaro e Ciampi si erano rifiutati di controfirmare alcuni aspetti presenti in questa Finanziaria, perché li ritenevano non costituzionali. ora li hanno approvati, consentendo così alla manovra di proseguire (in caso contrario il Governo avrebbe dovuto rifare parte della manovra). l'opposizione ha pesantemente contestato ai senatori a vita questo cambio di opinione, il Presidente Cossiga ha risposto: non è una questione di coerenza, ma di funzioni che cambiano... cioè la sua funzione attuale gli permette o lo obbliga a comportarsi diversamente da prima
 
il Governo pone la fiducia sulla Finanziaria alla Camera (dove hanno una buona maggioranza)


{ Ultima pagina } { Prossima pagina }